L’archivio

Anime taorminesi, da tre generazioni.

L’attività fotografica dell’Archivio Malambrì inizia a Taormina negli anni ’50 ad opera di Giovanni, capostipite della famiglia. Il figlio Vittorio continua l’attività del padre sino alla fine degli anni ‘70, dedicandosi sia al settore commerciale e ottico sia all’attività fotografica professionale.

Attrezzature fotografiche all’avanguardia per immortalare la Taormina dei tempi d’oro

Le immagini vengono scattate utilizzando apparecchi Hasselblad, Rolleiflex e Leica su pellicola bianco e nero di medio e piccolo formato (6X9, 6X6, 35mm). Dalla fine degli anni ’60 si aggiungono numerosi negativi a colori e diapositive fatte per la realizzazione di cartoline turistiche.

Più di 140mila scatti catalogati e riportati alla luce

Oggi, Mirko (figlio di Vittorio) ha ridato luce a queste meravigliose immagini attraverso un’intensa attività di digitalizzazione e restauro fotografico che lo hanno impegnato per circa un triennio. Questa intensa attività editoriale ha permesso la pubblicazione di volumi e l’esposizione degli scatti in prestigiose mostre fotografiche. L’intento di Mirko è di far conoscere il passato di Taormina, i suoi cittadini e i personaggi famosi che vi hanno soggiornato, insomma: le anime taorminesi.
Le oltre 140.000 immagini costituiscono un archivio fotografico eterogeneo: servizi commissionati da privati (matrimoni, compleanni, lavori edili, funerali, attività produttive, etc.), manifestazioni artistiche, sportive, politiche, religiose, inaugurazioni, eventi di cronaca, fotografie paesaggistiche, vita mondana locale etc.

L’archivio Malambrì costituisce una parte importante della memoria storica della vita sociale taorminese di quegli anni

I due libri fotografici trattano circa vent’anni di vita a Taormina attraverso le immagini dell’archivio. Oltre 260 scatti per far rivivere gli aspetti sociali della cittadina degli anni ‘50-‘70. Piccoli e grandi eventi, personali e pubblici che hanno segnato quel periodo, la moda e la vita di Taormina.

 

generazioni

 

anni di attività

 

 

anni di storia

 

 

negativi